Condizioni generali di

vendita

1 Disposizioni introduttive

1.1 Le condizioni generali di vendita si applicano a tutti i servizi offerti dalla società K&J GROUP, storitve, d.o.o., con sede in Ulica Roberta Hvalca 8, 2000 Maribor, (di seguito indicata come “fornitore di servizi”) o in tutti i rapporti giuridici e commerciali tra il fornitore e il cliente, a meno che il fornitore e il cliente non concordino per iscritto di utilizzare termini e condizioni diverse. Le condizioni generali di vendita sono la base di qualsiasi contratto concluso tra il fornitore e il cliente.

1.2 Quando si effettua un ordine tramite e-mail o telefono, si presuppone che il cliente abbia letto le presenti condizioni generali e le accetti integralmente.

2 Fornitore, cliente e servizio

2.1 Il fornitore del servizio è la società K&J GROUP, storitve, d.o.o., con sede a Ulica Roberta Hvalca 8, 2000 Maribor.

2.2 Il cliente è una persona fisica o giuridica che ordina i servizi del fornitore e alla quale il fornitore mette a disposizione i servizi della sua attività.

2.3 Il servizio è un servizio di traduzione, di correzione di bozze o un servizio di progettazione grafica eseguito dal fornitore per il cliente.

3 Preventivo, ordine, modifica o cancellazione di un ordine

3.1 Al fine di creare un preventivo, il cliente deve fornire quante più informazioni possibili al fornitore, quali il tipo di servizio (traduzione, correzione di bozze, traduzione giurata, correzione, desktop publishing – DTP, design grafico), la quantità di testo o materiale, le lingue di partenza e di destinazione, il termine desiderato per il completamento del progetto, i dati di contatto, altri eventuali suggerimenti e richieste.

3.2 La richiesta o il preventivo del fornitore non sono vincolanti e non rappresentano un ordine confermato, poiché per la validità dell’ordine è necessaria una conferma scritta dello stesso (per ordine formale si intende un ordine sotto forma di e-mail, modulo d’ordine stampato o modulo elettronico compilato sul nostro portale web: https://kjtranslations.online/) o il pagamento anticipato del servizio in tempo utile e alle condizioni indicate nel preventivo.

3.3 Il contratto viene considerato concluso tra il fornitore e il cliente quando il fornitore conferma l’ordine del cliente per iscritto via e-mail.

3.4 Qualsiasi modifica o cancellazione dell’ordine sarà possibile solo se il cliente si impegna a saldare tutte le spese sostenute. L’importo del lavoro eseguito (completo o parziale) viene calcolato proporzionalmente ai costi.

4 Diritti e obblighi del fornitore e del cliente

4.1 Il fornitore si impegna ad eseguire tutti i servizi ordinati con qualità, al meglio delle sue capacità, conoscenze e competenze, oltre che in conformità con le istruzioni del cliente ed entro il termine concordato.

4.2 Il tempo di consegna viene stabilito al momento della ricezione del materiale. La prassi quotidiana di traduzione è di 6 cartelle. La prassi quotidiana di revisione è di 15-20 cartelle. Il giorno di conferma e il giorno di consegna della traduzione, i fine settimana e i giorni festivi non sono inclusi nella norma giornaliera, tranne nei casi in cui il fornitore e il cliente si accordano diversamente.

4.3 In caso di mancato rispetto dei termini, il fornitore è tenuto a informare immediatamente il cliente. In tali circostanze, il cliente non ha il diritto di rifiutare la consegna della traduzione o del servizio e non ha il diritto di annullare il contratto. In caso di ritardo nella consegna, il fornitore può offrire uno sconto al cliente.

4.4 La traduzione viene consegnata al cliente in un’unica copia via e-mail, su un dispositivo elettronico oppure in forma cartacea. Se non diversamente concordato, il fornitore consegna il materiale tradotto via e-mail, tranne nel caso di traduzioni giuridiche, la cui consegna avviene per mezzo di una lettera raccomandata inviata dalla Posta della Slovenia.

4.5 Il cliente è tenuto a presentare il testo originale in forma elettronica o in un formato editabile; in caso contrario il fornitore non sarà responsabile della perdita del formato originale dopo la traduzione.

4.6 Il fornitore garantisce la più rigorosa protezione dei dati personali, dei segreti ufficiali e commerciali del cliente presenti nei documenti originali consegnati, nelle spiegazioni orali e nelle traduzioni scritte e non può in nessun caso rivelarli a terzi o a persone non autorizzate. Il fornitore è autorizzato a presentare ai suoi subfornitori (traduttore, revisore) solo le informazioni di cui hanno bisogno per lo svolgimento del loro lavoro.

4.7 Qualora il testo oggetto del contratto contenga espressioni insolite, acronimi o abbreviazioni sconosciute, termini tecnici di difficile comprensione o termini già stabiliti di cui il fornitore deve tenere conto, il cliente si impegna a nominare una persona di contatto, qualora richiesto dal fornitore, che quest’ultimo contatterà per chiarimenti, ottenendo un glossario terminologico o letteratura supplementare; in caso contrario, il fornitore utilizzerà il materiale di riferimento a sua disposizione e tradurrà il testo secondo le proprie conoscenze e competenze. Se il cliente non adempie ai suoi obblighi, tutti i reclami legati all’uso inappropriato della terminologia saranno respinti.

4.8 Eventuali reclami saranno presi in considerazione se presentati per iscritto con lettera raccomandata o via e-mail entro e non oltre 8 giorni dalla data del servizio fornito. Nel caso di un ordine più grande (più di 100 cartelle tradotte), il cliente ha diritto a un termine di reclamo prolungato, ma comunque non superiore a 30 giorni dalla data del servizio fornito. Se il cliente non rispetta il termine legale per il reclamo, il fornitore di servizi non prenderà in considerazione il contenuto del reclamo. Sarà possibile prendere in considerazione un solo reclamo per ogni singolo ordine.

4.9 La richiesta di reclamo deve contenere le informazioni sull’ordine, i commenti espliciti e le correzioni precisate riguardanti la traduzione. Nel caso in cui i suddetti commenti non siano inclusi nel reclamo, il reclamo non verrà preso in considerazione.

4.10 Nel caso di un’opposizione giustificata (secondo il giudizio e l’opinione del fornitore di traduzione e di un traduttore o correttore indipendente), al cliente verrà consegnato un prodotto migliorato e completato entro il termine concordato. Per un reclamo giustificato, il fornitore può proporre uno sconto al cliente.

4.11 Il reclamo non è giustificato se il cliente rifiuta la revisione proposta al momento dell’ordine della traduzione (di solito nel caso di testi destinati alla pubblicazione) e il cliente si lamenta della traduzione a causa di piccoli errori stilistici o ortografici, che in questi casi sono principalmente di competenza del revisore. Se il testo tradotto viene pubblicato o diffuso in qualsiasi modo e il cliente non l’ha precedentemente comunicato al fornitore e non ha richiesto la revisione e la correzione prima della pubblicazione dello stesso, il cliente non ha diritto ad alcun risarcimento per eventuali errori nel testo. Il fornitore non garantisce la qualità della traduzione effettuata su richiesta espressa del cliente in un lasso di tempo inadeguato.

4.12 A meno che il cliente non lo proibisca esplicitamente, il fornitore ha il diritto di indicare il nome o il logo del cliente nei suoi riferimenti. Il fornitore protegge tutti i dati acquisiti sui clienti in conformità con la legge sulla protezione dei dati personali e la legge sulla protezione dei consumatori.

5 Prezzi, sconti e termini di pagamento

5.1 I servizi vengono fatturati secondo il listino prezzi valido del fornitore alla data di conclusione del contratto o in casi eccezionali secondo i prezzi determinati da un accordo specifico in forma scritta con il cliente.

5.2 I prezzi sono calcolati per una (1) cartella (250 parole) e non includono l’IVA.

L’unità minima è una (1) cartella. L’importo minimo dell’ordine è di € 15 senza IVA.

5.3 La traduzione viene generalmente calcolata in base al testo originale. Nei casi in cui il prezzo non può essere determinato dal testo originale, la traduzione viene calcolata in base alla lingua di destinazione.

5.4 I prezzi sono indicativi e possono variare a seconda del grado di difficoltà, che si stabilisce dopo aver esaminato il testo. Per testi impegnativi dal punto di vista terminologico e per le traduzioni urgenti consegnate in tempi più brevi, il fornitore applicherà un importo supplementare per il livello di difficoltà o di urgenza, previo accordo con il cliente. Per i testi in formato cartaceo o elettronico che non permettono la scansione OCR o la copia elettronica del testo (fotocopie scadenti, manoscritti, documenti scannerizzati illeggibili), si applica una maggiorazione del 10 % sul prezzo.

5.5 Ai clienti regolari può essere concesso uno sconto regolare sulla base di un accordo o di un contratto di cooperazione a lungo termine.

5.6 In caso di grandi quantità di testi o di ripetizioni nel testo, il fornitore può concedere uno sconto sulla quantità o uno sconto sulle ripetizioni, che non viene applicato automaticamente per gli ordini successivi. Gli sconti vengono concessi per ogni traduzione separatamente.

5.7 Le persone giuridiche pagano il servizio dopo l’esecuzione dello stesso sulla base della fattura emessa oppure in anticipo sulla base del preventivo. Il termine di pagamento viene indicato sulla fattura.

5.8 Le persone fisiche pagano il servizio prima dell’esecuzione. La traduzione o la revisione hanno inizio immediatamente dopo il pagamento o dopo aver ricevuto la ricevuta di pagamento.

5.9 Il termine di pagamento è di dieci (10) giorni dall’emissione della fattura. Per gli appalti pubblici o i rapporti commerciali a lungo termine (se le parti si accordano per iscritto), il termine di pagamento è di trenta (30) giorni dall’emissione della fattura. Il pagamento viene effettuato sul conto bancario o PayPal del fornitore.

5.10 Nel caso di dubbi sulla solvibilità del cliente, nel caso di grandi ordini, ordini di clienti stranieri, ordini conclusi per la prima volta e in altri casi in cui il fornitore lo ritiene necessario, il fornitore ha il diritto di esigere un pagamento anticipato dal cliente prima di iniziare l’esecuzione dell’ordine. Per i pagamenti in ritardo, il fornitore si riserva il diritto di addebitare gli interessi di mora legali. Se il cliente non salda i suoi obblighi entro 8 giorni dopo aver ricevuto il sollecito, il fornitore può ricorrere a tutte le misure legali per il recupero del debito.

6 Diritti d’autore

6.1 Fino a quando il servizio non è completamente regolato, in conformità con la legge applicabile sulla proprietà intellettuale, tutti i file tradotti sono di proprietà del fornitore. Dopo il pagamento della fattura, tutti i diritti d’autore appartengono al cliente. Il fornitore non si assume alcuna responsabilità per la violazione dei diritti d’autore materiali o morali di terzi. In caso di fattura non pagata, qualsiasi uso, presentazione, riproduzione parziale o completa della traduzione è illegale.

7 Disposizioni finali

7.1 Il testo di queste condizioni generali di vendita è vincolante per le parti contraenti.

7.2 Il tribunale di Lubiana è competente per la risoluzione delle controversie che non possono essere risolte di comune accordo.